Le Officine Gaudino sorgono a Cossato in provincia di Biella famoso centro tessile dove hanno sede i maggiori lanifici mondiali.
Nate intorno alla metà degli anni 20 per opera di Pietro Gaudino si occuparono da subito della costruzione di piccole macchine tessili , passando poi alla costruzione di macchinari più grandi quali folloni, carde-lupo, lavaggi, torcitoi, ecc. . Intorno alla metà degli anni 50 Dante Gaudino (figlio del fondatore) cominciò la specializzazione nella produzione di filatoi abbandonando gli altri macchinari. I primi filatoi furono per cotone rigenerato (molto diffuso all'epoca), seguirono poi quelli per la lana e altre fibre pregiate per finire con quelli per fibre chimiche celluloidiche aramidiche, ecc. sempre nel settore laniero . Nell'arco di questi anni sono stati ideati e brevettati numerosi sistemi di stiro, sistemi di incanno, levate automatiche, cambia cannelle, comandi elettronici, collegamenti con roccatrici, sensori rilevamento rotture fili, strappa-stoppini, sistemi per il monitoraggio della produzione, pulitori viaggianti, pulitori del sottoincanno "mouse", ecc.
Oggi le Officine Gaudino, sono dirette da Piero, Roberto e Paola Gaudino figli di Dante.
Negli ultimi anni è stato acquisito il marchio LEMA LEZZENI s.r.l. conosciuta in tutto il mondo la cui produzione sono ritorcitoi, copsatrici, torcitoi fantasia, binatrici.
Nel 2008 è stato anche rilevato l' "Atelier Houget Duesberg Bosson s.a. 1823" di Vervier (belgio) in collaborazione con la famiglia Bonino. La sezione filatoi è ora incorporata alle Officine Gaudino, mentre la sezione carde è ora della Bonino Carding Machines s.p.a..
I marchi delle Officine Gaudino sono presenti in tutto il mondo con una capillare rete di vendita, la quale garantisce un adeguato servizio alla clientela di vendita, assistenza e ricambi.